AVVISO: GLI UFFICI DI THEMIS CONSULTING RESTERANNO CHIUSI PER FERIE DAL 13 AL 28 AGOSTO.

Legge 181/89, le agevolazioni per il rilancio delle aree di crisi industriale

10-07-2022 20:34:02
La Legge n.181 del 15 maggio 1989 è un incentivo per il rilancio delle aree colpite da crisi industriale e di settore. Il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 24 marzo 2022 ha riformato la legge in questione, introducendo delle novità rispetto alle decisioni e ai decreti precedenti. L'incentivo mira alla salvaguardia dei livelli di occupazione, al sostegno dei programmi di investimento e al finanziamento delle iniziative imprenditoriali attraverso progetti di ampliamento, ristrutturazione e riqualificazione. Il soggetto gestore è Invitalia.
 

Soggetti destinatari

I soggetti destinatari della Legge 181/89 sono piccole, medie e grandi imprese costituite come società di capitali, società cooperative, società consortili e le reti di imprese (con lo strumento del contratto di rete) che siano economicamente e finanziariamente sane. Le imprese devono essere regolarmente costituite alla data di presentazione delle domande.

 

Linee d’intervento

La Legge 181/89 finanzia gli interventi per programmi di investimento produttivo e/o di tutela ambientale. Tali programmi possono essere estesi da progetti per l’innovazione di processo e di organizzazione, da progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, o da progetti per la formazione del personale.
Vengono inoltre finanziate le iniziative che comportino un aumento degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.
L’importo minimo delle spese ammissibili è di 1 milione di euro; se a presentare i programmi di investimento sono imprese con la forma del contratto di rete, ciascuna impresa partecipante deve prevedere spese ammissibili di almeno 400mila euro.

 

Modalità di erogazione

Le agevolazioni della Legge 181/90 possono arrivare a coprire fino al 75% delle spese ammissibili e sono concesse, anche in combinazione tra loro, in forma di:

- Contributi in conto impianti (a fondo perduto)
- Contributo alla spesa (a fondo perduto)
- Finanziamento agevolato 
 

Termini di presentazione

Il decreto direttoriale del 27 giugno 2022 del Ministero dello Sviluppo Economico ha fissato alle ore 12 del 14 luglio 2022 la riapertura dei seguenti sportelli di 5 aree di crisi industriale:

- Venezia 2
- Antonio Merloni 2
- Livorno 2
- Friuli Venezia Giulia
- Massa Carrara

 
Sei interessato a richiedere queste agevolazioni? Affidati all’esperienza dei nostri professionisti!
 
Contattaci subito tramite il nostro form o via WhatsApp al numero 377 3758844, o più semplicemente clicca sull’icona in alto a destra.

Per restare aggiornato anche su altri incentivi iscriviti alla newsletter inserendo la tua mail nel riquadro in alto a destra, o in alternativa, ricevi le nostre news tramite WhatsApp! Per scoprire come, clicca qui!

GALLERY