AVVISO: GLI UFFICI DI THEMIS CONSULTING RESTERANNO CHIUSI PER FERIE DAL 13 AL 28 AGOSTO.

Simest: agevolazioni per le imprese che hanno rapporti con Ucraina/Russia/Bielorussia

03-07-2022 23:54:16
La Simest S.p.a. (società italiana per le imprese all’estero) a seguito dell’aumento dei costi e delle difficoltà di reperimento degli approvvigionamenti da Ucraina/Russia/Bielorussia a causa del conflitto che coinvolge questi paesi, ha deciso di sostenere le imprese italiane esportatrici al fine di preservarne la competitività. Le forme previste: finanziamento a tasso zero con co-finanziamento a fondo perduto. Analizziamo nel dettaglio l’agevolazione.
 

Soggetti destinatari

I soggetti destinatari sono le piccole e medie imprese e le Mid Cap Italiane (imprese italiane a media capitalizzazione) costituite come società di capitali che:

- siano iscritte presso il Registro Imprese e abbiano depositato almeno tre bilanci relativi a tre esercizi completi
 - abbiano un fatturato export medio complessivo nel periodo 2019-2021 pari ad almeno il 10% del fatturato medio totale del triennio 2019-2021
- abbiano registrato, in base agli ultimi tre bilanci (2019-2021), una quota minima di approvvigionamenti da Ucraina/Federazione Russa/Bielorussia, rispetto agli approvvigionamenti complessivi, pari ad almeno il 5% (o 10% nel caso di approvvigionamenti indiretti di semilavorati e prodotti finiti strumentali al ciclo produttivo e nel caso di approvvigionamenti misti diretti e indiretti) come asseverato da un revisore
- dichiarino un aumento dei costi degli approvvigionamenti (diretti e/o indiretti) e prevedano che al termine dell’esercizio 2022 dovrà risultare un aumento almeno pari al 20% della media del triennio 2019-2021, o che abbiano riscontrato una riduzione dei quantitativi degli approvvigionamenti che al termine dell’esercizio 2022 tale riduzione dovrà essere almeno pari al 20% della media del triennio precedente, come asseverato da un revisore
 

Spese ammissibili

Le spese ammissibili sono quelle per:

- la realizzazione di investimenti produttivi, anche in Italia (es. acquisto/leasing finanziario di macchinari, impianti e beni strumentali, tecnologie hardware e software e digitali, ecc.);
- investimenti per la sostenibilità in Italia (es. efficientamento energetico, idrico, attenuazione impatti climatici, ecc.);
- consulenze e studi volti all’individuazione di nuovi potenziali fornitori/mercati alternativi di approvvigionamento oppure di nuove formulazioni produttive per la sostituzione di materiali non più disponibili;
- partecipazione ad eventi internazionali in Italia e all’estero (fiere e mostre);
- partecipazione/organizzazione di meeting, workshop ed eventi B2B, B2C con lo scopo di individuare nuovi potenziali fornitori/mercati alternativi di approvvigionamento;
- spese una tantum strumentali per l’individuazione di nuovi fornitori/approvvigionamenti alternativi;
- certificazioni e/o omologazioni di prodotto, registrazione di marchi, brevetti, ecc.;
- consulenza per la presentazione della domanda di intervento agevolativo al Simest e delle asseverazioni del Revisore dei conti fino al 5% dell’importo deliberato.

L’agevolazione concessa può coprire fino al 100% dell’importo delle spese ammissibili.
 

Modalità di erogazione

La forma di erogazione prevista è il finanziamento a tasso zero con co-finanziamento a fondo perduto. L’importo massimo finanziabile è di 1.500.000€, mentre il fondo perduto è fino al 40% dell’intervento agevolativo complessivo fino a un massimo di 400mila euro per impresa. La durata del finanziamento è di 6 anni, di cui 2 di pre-ammortamento.

VERIFICA PER LA CONFERMA DELL'AGEVOLAZIONE
Entro la data del 31 dicembre 2023 occorre un'attestazione - redatta da un soggetto iscritto al registro dei Revisori Contabili tenuto dal MEF - dove si evidenzi il calo di fatturato per l’esercizio 2022 a livello aggregato verso Ucraina, Federazione Russa e/o Bielorussia di almeno il 20% rispetto al fatturato medio estero realizzato nel triennio 2019-2021 verso gli stessi territori.

 
Sei interessato a richiedere questi incentivi? Affidati all’esperienza dei nostri professionisti!
 
Contattaci subito tramite il nostro form o via WhatsApp al numero 377 3758844, o più semplicemente clicca sull’icona in alto a destra.

Per restare aggiornato anche su altri incentivi iscriviti alla newsletter inserendo la tua mail nel riquadro in alto a destra, o in alternativa, ricevi le nostre news tramite WhatsApp! Per scoprire come, clicca qui!

GALLERY