Campania: Contributi a favore delle Micro e PMI per l'attuazione di processi di innovazione

24-07-2018 10:51:49
L'avviso disciplina la concessione di contributi alle pmi campane per la realizzazione di Piani di investimento per l'attuazione di processi di innovazione.

Beneficiari
le Micro e PMI, anche in forma consortile;
 
le Reti di Micro, di Piccole e Medie Imprese (MPMI) che intendano realizzare un progetto di rete. Le Reti di MPMI devono essere costituite sotto la forma del "contratto di rete", ovvero reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto) o reti di imprese con personalità giuridica (ReteSoggetto)
 
Sono ammissibili esclusivamente i Piani di investimento aziendale con un importo uguale o superiore a:
 
- € 50.000,00 per le Domande di contributo presentate dalle MPMI, dai Consorzi, dalle Società consortili e dalle Reti- Soggetto;
- € 150.000,00 per le Domande di contributo presentate dalle RetiContratto.
 
L’intensità massima di aiuto concedibile è:
 
a. per i Piani di investimento presentati da MPMI, dai Consorzi, dalle Società consortili e dalle Reti-Soggetto: sovvenzione pari al 70% delle spese del Piano di Investimento ammesse e comunque nella misura massima di Euro 150.000,00;
 
b. per Piani di investimento presentati dalle Reti-Contratto: sovvenzione pari al 70% delle spese del Piano di Investimento ammesse e comunque nella misura massima di Euro 150.000,00 per singola MPMI aderente e di Euro 750.000,00 per l’intero Piano di investimento.

Sono ammissibili, nei limiti di percentuale e di importo massimo previsti dall’Avviso, le spese, documentate e quietanzate, sostenute per:
 
a. l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e attivi in genere necessari all’applicazione nel processo produttivo dei risultati (es. tecnologie, prototipi, brevetti, ecc) della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale;
 
b. l’acquisto di tecnologie open source e basate sull’uso di internet e di altre tecnologie web;
 
c. l’acquisto e l’installazione di hardware, apparati di networking, inclusa la fornitura della tecnologia wi-fi, attrezzature, strumentazioni e dispositivi tecnologici e interattivi di comunicazione e per la fabbricazione digitale, nonché l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza della connessione di rete;
 
d. l’acquisto di software, brevetti e prototipi solo se dalle loro applicazioni si conseguono risultati innovativi nel processo produttivo e sono legati al progetto da agevolare, nonché licenze o altre forme di proprietà intellettuale anche a canone periodico o a consumo. In quest’ultimo caso, le spese saranno ammissibili limitatamente al periodo di durata del progetto;
 
e. l’acquisizione di servizi di cloud computing, di registrazione di domini e di caselle di posta elettronica limitatamente al periodo di durata del progetto, nonché l’acquisizione di servizi informatici concernenti i sistemi di cui alla lettera d) del presente comma, incluse le attività di controllo e monitoraggio;
 
f. l’acquisto di sistemi informatici e telematici di gestione aziendali e per applicazioni mobili;
 
g. acquisto di impianti, macchinari, attrezzature, strumenti e sistemi nuovi di fabbrica inerenti al progetto presentato.
 
Compilazione delle domande a partire dal 10/09/2018.


Fonte:
Regione Campania
GALLERY