EU TIN: codice di identificazione fiscale europeo

20-02-2017 15:41:54
Nel 2012 la Commissione europea ha presentato un piano d'azione per contrastare l’evasione e l’elusione fiscali nell'Ue. Il documento prevede una serie di interventi per aiutare gli Stati membri a tutelare la propria base imponibile e recuperare i miliardi di euro che sono loro legittimamente dovuti.

Utilizzando criteri comuni, gli Stati membri sono incoraggiati a:
 
individuare i paradisi fiscali e a inserirli in 'liste nere' nazionali;
rafforzare le proprie convenzioni contro la doppia imposizione, per evitare che si traducano in un’assenza totale di imposizione. 

Il piano prevede anche l'adozione di un codice dei contribuenti, un codice di identificazione fiscale dell’Ue, un riesame delle disposizioni antiabuso contenute nelle principali direttive dell’Unione e gli orientamenti comuni per la tracciabilità dei flussi di denaro.
A giugno 2016, il Parlamento europeo si è espresso favorevolmente sulla proposta della Commissione europea per una direttiva comunitaria anti-evasione fiscale. Nella relazione gli eurodeputati raccomandano la creazione di un codice di identificazione fiscale europeo, fondamentale per uno scambio di informazioni efficace tra le amministrazioni competenti dell'Unione.
 
GALLERY